Tarot Healing: prendersi cura di sè coi tarocchi

Possono le carte aiutarci a comprendere meglio chi siamo e quali sono le nostre possibilità future? O sono solo un mezzo per predire il futuro?

La mia passione per i Tarocchi nasce forse dall’infanzia quando, giocando a carte, mi piaceva attibuire loro un lato magico. Ricordo che amavo il tre di denari e mi consideravo fortunata se usciva. Le carte di picche mi inquietavano e mi sembravano sempre nascondere qualche trappola. Delle figure amavo le regine e il jolly era un compagno fedele.

Con gli anni ho avuto la fortuna di giocarci, studiarli e anche di scriverci su delle poesie che fecero da contorno al lavoro grafico della compianta Maria Giusi Ricotti e dei suoi meravigliosi “Tarocchi del Calderone Magico”.

Ho utilizzato più volte gli arcani maggiori e minori non necessariamente come strumenti divinatori ma piuttosto da un punto di vista introspettivo e terapeutico per la migliore comprensione del sé e la crescita personale basandomi sul linguaggio simbolico e archetipico di cui son fatti e quindi e alla loro capacità di dialogare con l’inconscio.

Ho chiamato questo percorso Tarot Healing, ovvero “la guarigione attraverso i tarocchi”. È possibile utilizzare infatti gli arcani come uno specchio che ci rimanda l’immagine di chi siamo, di dove siamo e di dove possiamo andare.

Chi ha sperimentato l’uso delle carte in questo senso sa benissimo quanto impietoso possa essere il ritratto che emerge, ma mai falso.

Guardandoci per ciò che siamo realmente, nel bene e nel male (ma cos’è il bene e cosa il male?), acquisiamo una consapevolezza anche sulle nostre possibilità future, consapevolezza che ci permette di modificare con le nostre azioni la nostra esistenza verso le mete che ci siamo prefisse.

A tal scopo offro letture e percorsi personalizzati su richiesta anche via email o altri media (vedere in fondo per i contatti).

Per chi vuole approfondire, propongo diversi workshop sul tema, anche questi possibili online, sia per individui sia per gruppi. Di seguito i programmi.

workshop

WORKSHOP 1: ARCANI MAGGIORI

Si lavorerà sul significato simbolico degli arcani maggiori e, tramite esercitazioni pratiche, si giocherà a leggerne i simboli cercando di porre l’attenzione sulla parte emotiva e psicologica per ottenere una lettura che aumenti la consapevolezza del sé (lettura a specchio).

Argomenti del workshop: breve storia dei tarocchi, presentazione dei 22 arcani maggiori, esplorazione intuitiva verticale del significato degli arcani, lettura orizzontale e psico-narrativa, esercizi pratici e sperimentazioni di letture a gruppo.

8 ore.

WORKSHOP 2: LA NUMEROLOGIA DEGLI ARCANI MINORI

Approfondimento della lettura psico-narrativa dei tarocchi attraverso il linguaggio dei numeri.

Il workshop condurrà attraverso la simbologia numerica in associazione ai semi delle carte alla lettura degli arcani minori. Esercitazioni pratiche permetteranno di giocare con la narrativa delle carte in modo da avere uno specchio che consenta una riflessione sul proprio sé e sulle possibilità future più completo che non con solo gli arcani maggiori.

Argomenti trattati: numerologia 1 – 14 e simbologia delle figure, i quattro elementi ed i quattro semi, quotidianità e sguardo a lungo termine, stese e letture narrative, esercizi pratici.

8 ore.

MINI WORKSHOP – TAROT & FASHION

Mini workshop su tarocchi e moda: prendendo ispirazione dagli arcani Motherpeace di Viki Noble e Karen Vogel e la Collezione Dior del 2018 curata da Maria Grazia Chiuri.
Dopo una breve presentazione si potrà “giocare” con gli arcani maggiori ed i loro simboli e trasformarli infine in un figurino di moda personalizzato.

3 ore.

Questo workshop è stato presentato all’Openday 2020 dell’Istituto Moda Alessandria

Se vuoi maggiori informazioni sulle consulenze o su dove e quando si terrà il prossimo workshop, se vuoi organizzarlo nella tua città o se vuoi frequentarlo online tramite videochiamata (individuale o di gruppo) puoi scrivermi compilando il form sottostante:

Micaela Balìce
Pedagogista con indirizzo Sociologico, Naturopata.
Formazione, supervisione, life coaching e consulenze per enti e privati.
Studiosa di miti e linguaggio dei simboli.

DISCLAIMER Nonostante antropologicamente esista la categoria di medicina popolare, questa non è da confondersi con la medicina classica. Le informazioni qui ritrovate hanno un carattere divulgativo quindi non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari (odontoiatri, infermieri, psicologi, farmacisti, veterinari, fisioterapisti, etc.).

Immagini: top “Tarocchi del Calderone Magico” Maria Giusi Ricotti.
Le altre dal web, no credits disponibili


commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...