4 – La luna delle Erbe

Approfondimento: Agri lunario delle Erbe

Luna delle Erbe

La Luna delle Erbe è la quarta luna dell’anno lunare, inizia generalmente con un novilunio nel mese di giugno o, raramente, i primi di luglio, estendendosi anche lungo tutto quest’ultimo.

In questa lunazione si colloca il periodo legato al Sabba di Litha, il Solstizio esitivo: porta solare nella quale la tradizione rurale ha inserito la festa dedicata a San Luigi (21 giugno) ma sopratutto quella dedicata a San Giovanni (24 giugno): feste che venivano celebrate con i famosi fuochi o falò.

Alla Luna delle Erbe la vegetazione è in pieno sviluppo, grazie al caldo estivo che, con la posizione raggiunta dal sole allo zenit, garantisce la massima illuminazione diurna allungando il giorno fino alle ore serali.

La fecondità della Terra finalmente offre i primi frutti: i fiori sono ingravidati, gonfiano, si abbruttiscono in questa gravidanza seccando lentamente e producendo i semi utili per le prossime nascite.

Di questi frutti non permettiamo la completa maturazione, raccogliendoli per la nostra nutrizione: pomodori, zucchine, insalate vanno consumati prima che “montino”, che maturino.

È il mese delle officinali pronte ad offrire le propietà magiche e curative maturate al sole, pronte ad essere raccolte la sera di San Giovanni, meglio se accade in plenilunio altrimenti alla luce di qualche falò.

Altri nomi di questa lunazione:

Luna delle Erbe, Luna del Tuono, Luna del Fieno, Luna dell’opulenza, Luna fumosa, Luna matura, Luna della Gru, Luna di supporto, Luna delle Pesche, Luna delle Anatre, Luna della falciatrice, Luna del muggito del Bufalo, Luna del fantasma affamato, Luna della Zucca, Luna del Lampone, Luna color salmone, Luna di Mead, Luna centrale dell’estate, Luna rossa delle Bacche, Luna giovane del Cereale, Luna rossa delle Ciliege selvatiche, Luna del Cavallo, Luna d’Estate, Luna delle corna cadenti dei Cervi, Luna della Camera del Sole, Luna benedicente.

Clima lunare

Il Novilunio della Luna delle Erbe avviene generalmente in Cancro: piogge, temporali o l’umidità eccessiva caratterizzaranno i giorni interessati da questo passaggio; oppure quasi con pari probabilità in Gemelli, segno d’aria che potrebbe portare a cambiamenti climatici o a venti che arieggiano la prima calura estiva.

Non è raro trovare in questo novilunio un eclisse di sole.

Il Primo Quarto della lunazione avviene o in Bilancia, favorendo il bel tempo e l’alta pressione, oppure – quasi con pari probabilità – in Vergine per facilitare i lavori nell’orto e stabilizzare il clima.

Il Plenilunio delle Erbe è un Plenilunio decisamente in Capricorno a confermare la forza del Solstizio che vede il Sole fronteggiarsi con la Luna entrando nella costellazione del Cancro. Il clima potrebbe essere caldo e stabile. Anche in questa fase non è raro avere un eclisse, stavolta di luna.

L’Ultimo Quarto si compie generalmente in Ariete, altro segno di fuoco e primo segno dello zodiaco: il calore e la maturazione dei frutti sono assicurati. Rarmente potrebbe accadere in Toro in estati umide e afose.

Moon meditation

Il novilunio in Cancro è un novilunio nel quale possiamo focalizzarci sulla famiglia, sulle relazioni intime ma anche sul nostro modo di percepire gli altri e su quanto siamo suscettibili o delicati e ci lasciamo ferire più o meno facilmente. Possiamo proporre cambiamenti nelle abitudini quotidiane che ci limitano o danneggiano (diete, buone routine etc.)

Se avviene in Gemelli, invece, possiamo meditare e propiziare le relazioni esterne alla famiglia: amicizie, contatti professionali, relazioni pubbliche e anche viaggi e spostamenti. La creatività, soprattutto se legata alla comunicazione (scrittura, media) può essere stimolata con nuovi progetti alimentati dalla prossima luna in crescita.

Il plenilunio in Capricorno invece è un momento utile per le concretizzazioni. Possiamo progettare con chiarezza, fare il punto della situazione, stilare budget, meditare o ritualizzare per favorire il lavoro, la professione, le entrate economiche ma anche per stimolare la nostra caparbietà e forza fisica, morale ed emotiva.

Favoriti anche i riti per spezzare, chiudere, allontanare qualcosa o qualcuno. Per porre fine con decisione e aprirci a nuovi inizi.

Godetevi questa luna che è il culmine della bella stagione, poi comincerà, lentamente, il declino della luce.

Life is magic

© 2007 – 2020 Micaela Balìce
Qualsiasi riproduzione, senza esplicito consenso dell’autrice è vietata.

Se ti fa piacere puoi lasciare il tuo commento in fondo al post.

NB: il lunario di Strie è stato creato sul nord Italia – Piemonte facendo riferimento ai transiti della Luna nei segni in senso astrologico e non astronomico.

Approfondimenti: Agri lunario delle Erbe – Fasi Lunari – Luna negli elementi – Luna nei segni zodiacali – Luna delle Erbe de Il Calderone Magico

Riferimenti bibliografici
M. BALICE, “Il calendario rituale contadino”, tesi di laurea
J. BONNET, “La terra delle donne e le sue magie”, Red Ed., Como, 1991
G. VINCENZI, Calendario Lunare, La Casa Verde Edizioni, Anno II n. 2, febbraio 1986
D. SCOTT, I giardini incantati, Venexia, 2006
J. PAUNGGER – T. POPPE, Servirsi della luna, Tea Pratica, Milano, 1994
L. POMINI, “Erboristeria Italiana”, Vitalità Ed., Torino, 2000
AA. VV. – “L’Orto – autosufficienza in casa”, Mulino Don Chisciotte, 2006
J. SEYMOUR – “Per una vita migliore ovvero il libro dell’autosufficienza”, Mondadori Ed., Milano, 1976

Immagini
Illustrazione di intestazione: fotografia dell’autrice
Le altre immagini dal web, no credits disponibili.


commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...