10 – Luna del Lupo

Approfondimento Agri lunario del Lupo

Lunazione del Lupo

La Luna del Lupo è quella luna il cui Novilunio compare generalmente all’interno del mese di dicembre. Molto raramente la luna nuova si compie nel mese di gennaio. E’ la decima lunazione dell’anno lunare.

La Luna del Lupo si snoda però anche lungo tutto gennaio indicando il passaggio tra stagione autunnale e quella invernale. A questa lunazione viene attribuito il nome di lupo poiché, durante le più gelide settimane tra dicembre e gennaio quando i lupi affamati avevano difficoltà a stanare le prede di cui nutrirsi, i branchi si spingevano fino al limite dei villaggi in cerca di cibo.

Forse anche per questo motivo è nato il detto “tempo da lupi” che ben descrive il clima di questa lunazione.

Altri nomi di questa lunazione:

Luna del piccolo inverno, Luna della neve, Luna fredda, Luna casta, Luna brillante, Luna calma, Luna che gira il Vento, Luna dei Lupi, Luna del Branco, Luna dell’Uomo, Luna del Grande Inverno, Vecchia Luna, Luna cotta, Luna allegra, Luna della Lontra

Clima lunare

Generalmente questa luna presenta un Novilunio in Sagittario. Il Sagittario è il segno che prepara al Solstizio d’Inverno, quando il Sole esce da questo segno per entrare nella costellazione seguente: quella del Capricorno (attorno al 21 dicembre).

Non appena la Luna si congiunge con il Sole (che rimane in Sagittario appunto fino al 21) ecco che abbiamo il Novilunio del Lupo.

Segno di Fuoco il Sagittario indica la fine dell’autunno: il suo concludersi prelude l’inizio della stagione più fredda dell’anno. Il Sagittario è anche segno di passaggio tra la Luna Ascendente e la Luna Discendente, passaggio che comporta spesso decise variazioni climatiche.

Se la Luna del Lupo si presenta verso la fine del mese (o nei primissimi giorni di gennaio) allora il Novilunio del Lupo avverrà in Capricorno indicando probabilmente un inverno più lungo ed una primavera tardiva.

La stessa tradizione popolare indica nel Novilunio che si realizza a Natale (e quindi in Capricorno) un presagio di lungo inverno. In Piemonte si usava dire, infatti: Natal sensa lùna, chi l’à due vache n’à mangia ùna (Natale senza luna, chi ha due vacche ne mangia una).

Nel calendario contadino il Novilunio Natalizio (o il suo Plenilunio a seconda delle annate) marcava l’arrivo della primavera anche se la prova effettiva la si poteva avere nella luna della Candelora.

Il Primo Quarto della lunazione in corso avviene in genere in Ariete: le gelate possono sopraggiungere insistenti nelle notti invernali mentre le giornate si presenteranno soleggiate con un freddo intenso ma secco.

Il Primo Quarto in Pesci è comunque frequente: l‘umidità per nebbie, piogge o neve potrà caratterizzare il periodo benchè le temperature potrebbero essere più alte. Quando il Primo Quarto si compie al passaggio tra i due segni è possibile notare entrambe le caratteristiche climatiche descritte.

Il Plenilunio del Lupo accade sempre in Cancro: un Plenilunio in Cancro, legato all’elemento Acqua, potrebbe portare per esempio una bella nevicata.

L’Ultimo Quarto si compie più spesso in Bilancia indicando un periodo soleggiato di freddo secco che conduce al successivo Novilunio; a meno che non si presenti in Scorpione, evento che accade di rado: in questo caso le belle giornate sarebbero sostituite da umidità e probabili nevicate, nebbie o piogge.

Moon meditation

Il Novilunio in Sagittario nella lunazione del Lupo è un ottimo momento per meditare e celebrare il fuoco interiore della creatività che arde nelle case e che scalda e stimola nuovi progetti sopratutto legati al futuro, agli sport, ai viaggi e agli studi. Possiamo favorire anche le energie legate all’ottimismo e alla positività in modo che si espandano nei giorni successivi.

Se invece il Novilunio accade in Capricorno possiamo dedicare la meditazione sempre alla progettazione di nuove attività, concentrandoci su un planning (anche economico magari) per l’anno che viene definendo gli steps e le conquiste che vogliamo ottenere.

Il Plenilunio in Cancro si situa generalemente nelle festività natalizie e quindi è ottimo per celebrare la famiglia intesa nel senso affettivo: le persone che ci amano e che amiamo, che ci sostengono e di cui ci prendiamo cura.

In entrambi i casi, si celebra il passaggio dal buio alla luce: il nuovo sole sta per risorgere e la nuova annata per manifestarsi. Che luce sia.

Buone lune.

© 2007 – 2020 Micaela Balìce
Qualsiasi riproduzione, senza esplicito consenso dell’autrice è vietata.

NB: il lunario di Strie è stato creato sul nord Italia – Piemonte facendo riferimento ai transiti della Luna nei segni in senso astrologico e non astronomico.

Approfondimenti: Agri lunario del Lupo – Fasi Lunari – Luna negli elementi – Luna nei segni zodiacali – Luna del Lupo Il Calderone Magico

Riferimenti bibliografici
M. BALICE, “Il calendario rituale contadino”, tesi di laurea
J. BONNET, “La terra delle donne e le sue magie”, Red Ed., Como, 1991
G. VINCENZI, Calendario Lunare, La Casa Verde Edizioni, Anno II n. 2, febbraio 1986
D. SCOTT, I giardini incantati, Venexia, 2006
J. PAUNGGER – T. POPPE, Servirsi della luna, Tea Pratica, Milano, 1994
L. POMINI, “Erboristeria Italiana”, Vitalità Ed., Torino, 2000
AA. VV. – “L’Orto – autosufficienza in casa”, Mulino Don Chisciotte, 2006
J. SEYMOUR – “Per una vita migliore ovvero il libro dell’autosufficienza”, Mondadori Ed., Milano, 1976

Immagine: intestazione Vincent Van Zalinge, Unsplash. Le altre royalty free dal web.

commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...