Cinque poesie su Lilith

da I giardini di Inanna, 2011

Il corpo antico ha le sue trappole,
l’amore i suoi inganni
ed in Paradiso è stata negata
l’uguale misura.

L’unione si dissolve
lasciando solo qualche traccia:

l’odore dell’uomo perduto,
il silenzio di un’atavica incomprensione
ed una viscerale solitudine.

I nostri Inferi.

In principio
era Lilith
– prima d’Inanna –
e giaceva nell’albero di Huluppu
– prima di Eva –

Io, donna,
sua figlia
sono creata
a sua immagine e somiglianza
e il mio corpo non è peccato.

E il mio corpo è canto divino,
è riposo e delizia, pace e quiete:
è il corpo d’Inanna.

Mille nomi abbiamo incarnato
e tre volti:
Donna
Madre
Saggia

UN TEMPO …

… Io son stata creata
con terra, sangue
e aria
e un tempo
avevo le ali.

LILITH

Seni consunti di rabbia
di solitudine antica
che non si colma
con nessuna carezza,

di debole agire
che cerca conforto
e non ne trova, se non
in quotidiane sottomissioni.

Oh, Lilith dell’inquietudine!
Strappami da questa angoscia,
da un agire perverso
che spacca la pace conforme.

Apri le ali e urla il dolore,
fa di fuoco lo sguardo
e costringi alla fuga
il pavido amante.

Dei suoi successi ho noia:
delle perenni vittorie
dovute alla mano di Dio
sulla testa di Adamo.

Io son solo donna
Dea di me stessa
e mi costruisco a fatica
giorno per giorno.

ORFANA

Sono orfana di Divino
perché Lilith è fuggita
e Inanna mutata
in meretrice di Babilonia.

Decapitata
a colpi di mazza
Ishtar Astarte
dalla furia di fede.

Orfana di Madre
di seni e di vulva,
di Parola di Dea
non mi resta che un velo

un azzurro chador infinito
che mi copra i capelli
e con essi
il senso – sensuale
d’ogni mio corpo
e pensiero.

Poesie di Micaela Balìce, pubblicate in I giardini di Inanna, Akkuaria, 2011.
Qualsiasi riproduzione, senza esplicito consenso dell’autrice, è vietata.

Libro fuori catalogo, non ordinabile. Ho ancora qualche copia disponibile. Se sei interessat* ad una copia del libro, contattami.

Recensione di Michela Zanarella su Clicknews, e recensione su Anobii.

Tutti i miei libri.

Micaela Balìce
Pedagogista con indirizzo Sociologico, Social Media Manager.
Formazione, supervisione, life coaching, social media management e consulenze per enti e privati.
Studiosa di miti e linguaggio dei simboli.


commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...