Figlia

Puoi gustare qualche mia poesia su questo sito, seguendo il bianconiglio oppure su Instagram sotto il profilo @micaelaxfiles.
Oppure puoi trovarle tutte nell’antologia Femina Versi florilegio.

FIGLIA

Figlia di Lilith o figlia di Eva
di una o dell’altra comunque ava,
figlia della prima o dell’ultima formata:
figlia d’ogni donna creata
destinata a compiacere,
a generare nuova vita: perduta
o ritrovata,
sol perché la catena non venga spezzata.

Figlia d’una donna senza nome
ma ancor di più senza cognome
senza memoria della stirpe a cui appartiene,
se non nelle vene,
nello scatto del ventre:
nella ribellione che non si pente,
nel sentirsi diversa
da questo mondo virile
che ha come unità di misura
solo la misura del maschile.

Figlia
che passa da uomo a uomo
a causa dell’arcaico pomo:
così la mano del padre abbandona
per stringer felice
quella che lo sposo le dona
e di cognome in cognome vestita
fa dell’approvazione maschile
il suo unico senso di vita.

Figlia che madre diventa:
e partorisce carne con un’ultima spinta;
che del suo corpo fa ricetto d’amore,
dolore
e lunare cambiamento d’umore.

Madre che allatta, distratta,
che al mutamento non s’adatta,
che vede perduta la libertà fanciulla
e il suo destino legato ad una culla,
ad un lavandino sempre pieno,
ad un giorno già inventato
costruito a priori e a lei alieno.

Madre che però non s’accontenta
che alla figlia della stirpe sua racconta
perché non perda il ricordo, il suono sordo
della radice profonda,
della natura sua monda
che la lega ancora alla Terra,
alla pace e non alla guerra,
all’intelligenza intuitiva
all’antica sapienza fervida e viva.

Figlia e Madre ancora:
così ieri, così ora;
che il tuo canto da sirena divina
nel rumore di fondo che ‘sto mondo rintrona
dagli abissi smossi tutti infine sorprenda
così che chi ha coraggio si tuffi
e chi ha solo orecchie intenda!

Poesia di Micaela Balìce, pubblicata in Femina Versi, Edizioni Simple, 2013 e ripubblicata nell’antologia Femina Versi florilegio..
Qualsiasi riproduzione, senza esplicito consenso dell’autrice, è vietata.

Tutti i miei libri.

Le mie poesie online.

Micaela Balìce
Pedagogista con indirizzo Sociologico, Formatrice, Naturopata Floriterapeuta, Autrice.
Formazione, orientamento, social media management e consulenze per enti e privati.
Studiosa di miti e linguaggio dei simboli in particolare nel campo della Medicina Popolare.


commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...